Probabilmente è nel territorio che vanno cercate le ragioni che spinsero più di un secolo fa il Cavalier Francesco a intraprendere questa l'attività a Villa Santa Maria, piccolo e ordinato borgo abruzzese, accoccolato sotto la tipica cresta rocciosa si trova a ridosso del Massiccio della Maiella lungo la Val di Sangro, non lontano dalle più fredde località dell'interno, oggi rinomate mete sciistiche.

Il punch caldo offriva calore ed energia, risorsa importante ed ottimo rimedio contro il freddo per chi d'inverno viveva e lavorava in questi luoghi dove la temperatura è quasi sempre al di sotto dello zero.

E' stata proprio la domanda locale a stimolare l'azienda verso la produzione di questi liquori dal gusto robusto, ancor prima del successo Europeo. Ancor oggi in queste zone il Punch e l'Amaro sono le bevande più richieste da chi deve affrontare una giornata di lavoro ma anche per chi è in vacanza sulla neve delle bellissime piste da sci che abbiamo a pochi chilometri dal nostro paese.

Ma Villa Santa Maria si trova in un contesto naturale di straordinaria bellezza, altrettanto vicina alle coste abruzzesi dei trabocchi, e anche qui, come rinunciare ad un buon gelato affogato nel Punch Iannamico?

Sempre in questo straordinario territorio troviamo il Lago di Bomba circondato da fitti querceti, la Cascata del Rio Verde alta più di 100 metri, l'Abetina di Rosello e tanti altri borghi arroccati su spuntoni rocciosi come quello del Castello di Roccascalegna o nascosti a valle tra i boschi lungo il fiume fanno da cornice al Paese. Poi ci sono le Grotte del Cavallone e tante altre emergenze turistiche. 

Da non dimenticare la Scuola di Cucina di Villa S. Maria nota in tutto il mondo sin dall'ottocento.

Villa santa Maria

Per tutte le informazioni sul territorio: MaiaWeb.it